Logo Fattura Elettronica per la P.A.

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Sistema di Interscambio

Ricerca

Ti trovi in: Home - Come fare - Amministrazioni Pubbliche - Esplicitare l'esito per la FatturaPA

Esplicitare l'esito per la FatturaPA

Dopo aver ricevuto il file FatturaPA attraverso il Sistema di Interscambio utilizzando uno dei canali di ricezione descritti nella sezione Ricevere la FatturaPA, l' Amministrazione pubblica può esplicitare l' accettazione o il rifiuto per le fatture contenute nei file ricevuti utilizzando necessariamente lo stesso canale usato per la ricezione.

L'esito è contenuto in una notifica di esito committente, il cui formato è descritto dal file MessaggiTypes_v1.1.xsd scaricabile nella sezione Documentazione Sistema di Interscambio di questo sito.

Dopo aver preparato il file della notifica di esito committente, esso deve essere "nominato" nel modo seguente affinché possa essere accettato dal Sistema di Interscambio:

 

   Nome del file ricevuto senza estensione   _ EC  _  Progressivo univoco . xml

 

dove:

  • il Nome del file ricevuto senza estensione deve essere conforme alle regole definite nella sezione Predisporre il file FatturaPA. Nel caso in cui il nome file non sia conforme e la sua lunghezza sia superiore ai 36 caratteri il nome sarà troncato ed i caratteri oltre il 36-esimo non saranno presenti nella notifica di scarto,
  • EC (valore fisso) indica il tipo di messaggio (Esito Committente),
  • Il Progressivo univoco deve essere una stringa alfanumerica di lunghezza massima 3 caratteri e con valori ammessi da "A" a "Z" e da "0" a "9" che identifica univocamente ogni notifica / ricevuta relativa al file inviato.

Il separatore degli elementi che compongono il nome file è il carattere underscore ("_"), codice ASCII 95. L'estensione è sempre "xml".

La notifica di esito committente può essere firmata facoltativamente mediante l'utilizzo di una firma XAdES-Bes (XML Advanced Electronic Signatures), con struttura aderente alla specifica pubblica ETSI TS 101 903 versione 1.4.1, così come previsto dalla normativa  in materia a partire dal 1 settembre 2010. L' unica modalità accettata per questo tipo di firma è quella "enveloped". Inoltre la firma XAdES deve presentare gli element Reference con URI="" oppure con URI="#iddoc" dove iddoc indica l' identificativo del documento da firmare: non è possibile quindi omettere l' attributo URI all' interno degli elementi Reference.

Se il file FatturaPA è stato ricevuto utilizzando il canale PEC, la notifica di esito committente dovrà essere inviata via PEC all' indirizzo comunicato dal Sistema di Interscambio nel corpo della mail con cui è arrivato il file.

D' altra parte, se il file FatturaPA è stato ricevuto utilizzando il canale FTP o il canale Porta di Dominio, la notifica di esito committente dovrà essere inviata seguendo le istruzioni relative a questi canali trasmissivi.

Si può presentare l'eventualità in cui la notifica di esito committente sia inaccettabile per il Sistema di Interscambio. Ciò può avvenire se:

  • la notifica è formalmente inesatta, cioè non rispetta il formato previsto nel file MessaggiTypes_v1.1.xsd,
  • la notifica è si riferisce a un IdSdI (identificativo univoco attribuito dal Sistema di Interscambio a ogni file in entrata) non esistente o già precedentemente esitato.

In questi casi il Sistema di Interscambio invia all' Amministrazione Pubblica uno scarto esito committente il cui formato è descritto nel suddetto file MessaggiTypes_v1.1.xsd utilizzando sempre lo stesso canale trasmissivo.

Nel caso di file FatturaPA contenenti lotti di fatture, l' Amministrazione pubblica ha la possibilità di esplicitare l'esito per l'intero lotto o per una delle fatture contenute al suo interno popolando i campi del blocco RiferimentoFattura nella notifica di esito committente.

In seguito all'invio di una notifica di esito committente corretta, il Sistema di interscambio invia all'Operatore Economico (o al suo Intermediario) una notifica di esito che certifica l'accettazione o il rifiuto della fattura inviata.

Qualora l' Amministrazione pubblica non espliciti l' esito entro 15 giorni dalla data di ricezione del file FatturaPA, il Sistema di Interscambio provvede ad inviare all' Amministrazione stessa e al trasmittente (Operatore economico o suo Intermediario) una notifica di decorrenza termini con la quale si comunica la non avvenuta notifica di esito da parte dell' Amministrazione pubblica entro i termini previsti.

Per approfondire

  • Si consiglia di consultare la sezione File, fatture e messaggi per una descrizione dettagliata dei file che il Sistema di Interscambio invia al destinatario
  • Per maggiori dettagli sui canali di trasmissione della notifica di esito committente e sulle interfacce da esporre per la ricezione, consultare il documento Istruzioni del Servizio SPCoop - Destinatario (canale Porta di Dominio) o Istruzioni del Servizio SDIFTP (canale FTP) nella sezione Documentazione Sistema di Interscambio